Resettare – Ricominciare – Ripartire dalle isole Svalbard con un tocco di Soroptimist

Le possibilità occupazionali del futuro saranno sempre più presenti in settori scientifici e tecnologici“, ha scritto la Presidente Nazionale. La Presidente della Federazione Europea suggerisce di “incoraggiare le giovani ad intraprendere percorsi formativi nelle materie scientifiche“, perciò il Soroptimist club di Trento ha deciso di sostenere il Progetto RESET, al quale da più di un anno lavora un’intera classe (20 ragazze e 23 ragazzi) del Liceo delle Scienze Umane “Filzi” di Rovereto.

RESET – Research and Education Svalbard Experience – prevede l’organizzazione di un viaggio di studio e di ricerca alle isole Svalbard, per studiare i cambiamenti climatici in un territorio del Nord simile, per certi versi, al territorio del Trentino. Gli studenti, il cui motto è ResettareRicominciareRipartire, per realizzare il loro progetto hanno creato una cooperativa scolastica e sviluppato una ricerca di fondi organizzando attività alternative (musicisti di strada, produttrici di torte, manichini viventi, distributrici di giornali, dogsitter, aiuto compiti, ecc.), cercando – con il coinvolgimento dei genitori e dei docenti – sponsor e sostenitori, predisponendo la produzione di un docu-film per condividere la loro esperienza da presentare al Giffoni Film Festival ed al Film Festival della montagna di Trento.

Un gruppetto di ragazze, accompagnato dal prof Cattadori, ha spiegato alle socie del club tutto il progetto, fin dal suo nascere (settembre 2014), specificando che partecipa l’intera classe e che ciascuna famiglia si è impegnata a versare un contributo equivalente a quanto sarebbe stato speso per un normale viaggio d’istruzione.

A questa creativa scolaresca, si è aggiunta una laureanda in Economia che sta preparando la sua tesi magistrale proprio sul crowdfunding scolastico. Il club di Trento, affiancando numerose piccole aziende e tanti privati, aiuterà la classe a realizzare il suo sogno e si impegna a contattare le Sorelle Ottime norvegesi per dare alla spedizione alle Svalbard un tocco di Soroptimist.

E’ possibile seguire il progetto nelle sue evoluzioni direttamente al sito: resetsvalbard.it , alla Pagina Facebook  dedicata e su Instagram.

Luciana Grillo